Ideal car Pegeut
Technos Medica
Generali Aosta
Aosta welcome
Cittadella dei giovani
Tamtando
Sorgenti monte bianco
Joe Sport
Farmacia Sarre
Friliver sport
Mizuno
FONDAZIONE SISTEMA OLLIGNAN ONLUS
Monte Bianco Droni
Pila
Petrel Massaggi
La Valdotaine Natura Valdostana - Saint Marcel
Cogne Acciai Speciali
care-dent il tuo dentista
Cappio Trasporti
Transval
Gruppo Marazzato
SIDI
FIDA
Vesuvius
SALVA industria refrattari speciali
Faprosid
GMI
Misano group
Gruppo Toninelli
Valmatic
Dussmann Service Italia
Nichel Leghe spa
La Cisa logistic solutions
Rivoira S.p.A.
Air Liquide
Banca di Credito Cooperativo Valdostana
Telcha - Teleriscalda la cittĂ 
bcp-progettazione
Baldon - societĂ  per azioni
teknosiag
tkiservice

Sono stati 810 gli atleti e gli appassionati, nonostante una meteo che non garantiva nulla di buono, i protagonisti della seconda edizione di MezzaAosta “Tra pietra e acciaio” 2016: circa 400 gli atleti iscritti alla classica gara sui 21,097 km della mezza maratona e circa 200 gli atleti della nuova gara sulla distanza dei 10.000 metri sui due percorsi omologati FIDAL e quasi 220 appassionati che hanno compiuto il percorso non competitivo di quasi 5 km con otto pit-stop enogastronomici e turistici organizzati in collaborazione con la Chambre Valdôtaine, Coldiretti e Aosta Welcome.

Una partecipazione di livello agonistico assoluto per una competizione alla sua seconda edizione che presentava diverse novità tra cui le principali sono state la partenza e l’arrivo ai piedi dell’Arco di Augusto e il Marathon Village presso la Cittadella di Aosta.

A livello agonistico, risultato eccellente dell’atleta di origini marocchine Youssef Sbaai che ha migliorato di un minuto e venti secondi il precedente tempo del connazionale Abdelhadi Tyar fermando il cronometro sul tempo di un’ora, 5 minuti e 33 secondi. Secondo posto per il ruandese Jean Baptiste Simukeka staccato di 54 secondi dal vincitore e terzo posto e primo degli atleti italiani e valdostani Réné Cunéaz che migliora il crono dello scorso anno di un minuto e due secondi con un’ora 6 minuti e 44 secondi a 1’12’’ dal primo. In campo femminile, si conferma l’alto livello agonistico raggiunto con la vittoria dell’atleta di casa e olimpica Cathrine Bertone che vince la gara in un’ora 16 minuti e 51 secondi abbassando il tempo della vincitrice della prova di esordio di Mezzaosta di quasi 4 minuti. Ha contribuito a tenere alti i ritmi di gara la keniana Ruth Chebitok che ha concluso la sua prova a soli 3 secondi dalla valdostana. Il podio è completato dalla ruandese Claudette Mukasakindi anch’essa ben sotto il tempo di riferimento del 2015 in un’ora 18 minuti e 34 secondi.

Nella nuova gara sui 10 chilometri, il keniano Kipkorir Erastus Chirchir ha vinto la gara maschile nel ragguardevole tempo di 30 minuti e 57 secondi (poco più di 3’ al km su strada) precedendo il connazionale Felicien Muhitra di soli 4 secondi (31’01’’) e l’italiano Francesco Carrera che ha chiuso in 31 minuti e 40 secondi. Nella gara femminile, il successo ha arriso alla figlia d’arte Elisa Cova, figlia dell’olimpionico sui 10.000 Alberto, con il tempo di 37 minuti e 56 secondi, seguita dalla giovane Gaia Colli capace di un tempo inferiore ai 40 minuti (39’29’’) e dalla prima valdostana Federica Barailler sulla linea di arrivo in 40’47’’.

Un sorprendente squarcio di sole autunnale ha accompagnato i 220 appassionati che, nel pieno centro storico di Aosta, hanno goduto nella Aosta Romana del percorso enogastronomico e turistico, gustando dei prodotti agricoli di stagione provenienti dalle nostre aziende agricole.

Si conferma quindi, nonostante il maltempo, la grande partecipazione complessiva sia di atleti sia di semplici appassionati che ha portato la Mezzaosta ad essere fin da subito una delle prime competizioni di riferimento della nostra regione.

Le classifiche provvisorie sono on line al seguente link del service mysdam: https://www.mysdam.net/events/event/results-v6_33189.do

Le foto dell’evento a cura di Associazione d’immagini fotografi ufficiali saranno disponibili al seguente link: http://www.associazionedimmagini.org

Mezzaosta 01
Mezzaosta 02
Mezzaosta 03
Mezzaosta 04
Mezzaosta 05
Mezzaosta 06
Mezzaosta 07
Mezzaosta 08
Mezzaosta 09
04-11-2016 Avviso importante

Carissimi atleti

desideriamo ricordarvi alcune regole per la regolarizzazione e la partecipazione alla MezzAosta 2016.

Per la Mezza Maratona (gara nazionale) per partecipare è necessario:

  • essere in regola con il tesseramento Fidal per il 2016
  • essere in possesso di Runcard valida per il 2016 (e presentare al ritiro del pettorale certificato medico agonistico)

SI ricorda che per la nuova normativa Fidal i tesserati per gli Enti di Promozione Sportiva o gli atleti non tesserati non possono partecipare se non in possesso della Runcard in corso di validità

Per la 10 Km Competitiva (gara regionale) per partecipare è necessario:

  • essere in regola con il tesseramento Fidal per il 2016
  • essere in possesso di Runcard valida per il 2016 (e presentare al ritiro del pettorale certificato medico agonistico)
  • essere tesserato per un Ente di Promozione Sportiva

Non verrà fatta alcuna eccezione a quanto scritto sopra. Per casì dell'ultima ora sarà possibile effettuare la Runcard direttamente al ritiro del pettorale dietro presentazione del certificato medico agonistico per la pratica dell'atletica leggera.

La segreteria

Per chiarimenti: segreteria@gameoverevent.it

26-10-2016 COMUNICATO N. 3

MezzAosta vuole proporsi come la festa di un territorio, approfittando di un evento
sportivo di livello. Questa è la “mission” che un anno fa, un gruppetto di appassionati
sportivi, forse visionari, si sono dati. La sfida era proporre una località, Aosta, in chiave
moderna.
Senza la presunzione di avere la soluzione in tasca, la nostra interpretazione per
promuovere un territorio è stata quella di creare una manifestazione che potesse, al
tempo stesso, coinvolgere i residenti e avvicinare gli sportivi di fuori Valle. Ecco nata la
scintilla di una gara su strada, una mezza maratona; certamente non una novità, ma
innovativa, perché si è voluta presentare con una forte identità, avendo la “pretesa” di
reclamare spazi e attenzione. Questo progetto è stato letto e sposato
dall'Amministrazione comunale di Aosta che non ha esitato di fronte alla prospettiva di
sfidare la tradizione e ragionare sull'idea di una città che, per una mattina, si potesse
vestire da grande impianto sportivo, andando contestualmente a farsi promozione
turistica; e qui la fresca investitura di Aosta a città europea dello sport 2017 crediamo
sia figlia di questa nuova visione.


MEZZAOSTA TROVA CASA IN CITTADELLA
Gli 860 partecipanti della prima edizione ci hanno la dato forza e la convinzione che
questa formula potesse essere valida e così abbiamo proseguito sulla nostra ambiziosa
strada, immaginando nuovi orizzonti.
Per soddisfare numeri importanti la logistica doveva andare incontro ad una piccola
rivoluzione; ed è per questo che abbiamo ragionato su di una sede diversa rispetto allo
scorso anno che potesse sopportare, senza patire, l'invasione di tanti podisti. La sede
che più delle altre rispondeva alle caratteristiche richieste è stata la Cittadella dei
Giovani, con il cui comitato di gestione abbiamo avuto sin da subito una proficua
collaborazione. La Cittadella sarà sede del Marathon Village, con validi spazi per
ospitare stand e punti di informazione dei nostri sponsor e partner, la segreteria di gara,
un centro radio, un teatro per confermare un sempre interessante e valido convegno
gestito dalla Scuola Militare Alpina e dal Centro Sportivo Esercito, locali per offrire una
sala massaggi, con addetti a disposizione sia il sabato che la domenica, e molto altro.


TANTI INCASTRI TUTTI FUNZIONALI
Intorno al polo strategico organizzato in Cittadella, si è costruito l'incastro con tante
tessere di un mosaico che si sono perfettamente modellate per realizzare una logistica
che consideriamo altamente funzionale, a partire della sede di arrivo della
competizione, l'Arco di Augusto; vero simbolo di Aosta. Grazie alle aperture con
l'Assessorato regionale alla Cultura e all'Agricoltura, si è realizzato questo
piccolo/grande sogno e siamo nella condizione di proporre l'arrivo proprio sotto lo
storico monumento. Non hanno fatto venire meno il loro apporto, lo stupendo staff
dell'ufficio manifestazioni del Comune di Aosta, l'ufficio Sport, il Gabinetto del Sindaco
e, in prima linea, i professionisti della Polizia locale di Aosta con i quali ci siamo
positivamente confrontati per mettere a punto una viabilità che potesse garantire tutti i
protagonisti della festa proposta.


I TOP RUNNER
Ragionando sulla prospettiva della festa si è pensato che l'appuntamento di MezzAosta
potesse essere l'occasione per un abbraccio di tutta Aosta alle due campionesse che
hanno tenuto in alto i colori dell'Italia e della Valle d'Aosta agli ultimi Giochi olimpici,
quelli di questa estate a Rio de Janeiro. Ci sarà, certamente festeggiatissima, la triatleta
Charlotte Bonin, protagonista a Rio e starter per l'occasione; ma soprattutto si è voluta
ritagliare uno spazio, per non mancare l'appuntamento aostano, Catherine Bertone
che, non solo ha ceduto alle nostre lusinghe, ma proprio ad Aosta, punta ad una
performance di altissimo livello, cercando l'appoggio ed il tifo di tutta Aosta.
Catherine è certamente la nostra star, ma il parterre dei top runner non si esaurisce
certo con questa sola prestigiosa presenza. Creando un collegamento con la fortunata
prima edizione, saranno presenti i due vincitori dello scorso anno, i marocchini Hanane
Janat e Abdelhadi Tyar che cercheranno con tutte le loro forze di replicare al successo
2015. A dare lustro al parterre dei top runner, sarà della competizione i marocchini
Hicham Lazouahi e Youssef Sbaai. Nonostante un periodo di intensa attività e
impegni agonistici, ha confermato la sua presenza all'appuntamento, che lo scorso
anno lo ha consacrato enfant du pays, René Cuneaz, terzo nel 2015. Non mancano poi
i big valdostani che, come già capitato lo scorso anno, non vogliono perdersi
l'occasione di essere protagonisti di questa festa.
Questa è la fotografia ad oggi, per gli atleti di spicco di MezzAosta, ma qualche ultimo
acquisto potrebbe concretizzarsi, ancora in chiave mezza maratona, perché per scelta,
la prova dei 10km, si è voluta tenere libera da atleti di vertice.


MA NON SOLO TOP RUNNER
MezzAosta non guarda solo ai big della corsa su strada e vuole strizzare l'occhio ai
tantissimi appassionati; dai tanti runner di casa nostra, ai tantissimi provenienti da fuori
regione che hanno recepito il messaggio che la Valle d'Aosta può offrire una mezza
maratona non proibitiva. Mezza maratona e 10 km partiranno alle ore 10 da Via Torino
e il percorso risulta pianeggiante e filante e attraversa contesti affascinanti e ricchi di
storia; non solo quella bimillenaria romana, ma anche quella industriale, confermando il
passaggio all'interno dello stabilimento Cogne Acciai Speciali, realtà che da un secolo
contraddistingue fortemente il tessuto urbano e che proprio quest'anno festeggia i suoi
cento anni di vita. I top runner dedicheranno un'attenzione sfuggevole al contesto che
gli si presenta durante il loro correre, ma per tutti gli altri, la stragrande maggioranza,
Aosta ha i numeri per incantare. Gli atleti, provenienti da una decina di regioni d'Italia,
nella prima parte del percorso, andranno a toccare punti suggestivi e ricchi di storia,
attraversando il cuore della città, con scorci di grande bellezza. Nel parterre degli atleti
certamente applauditi, quest'anno annoveriamo anche gli amici della handbike che
daranno spettacolo, con una loro rappresentanza, in questo primo impegno sportivo che
vuole anche essere una festa ed un virtuoso progetto di integrazione.


SPORT, TURISMO E SOCIALE, TRE PUNTE PER UNA SINERGIA VINCENTE
Fare sistema è sempre stato l'approccio di questo comitato organizzatore che punta ad
inserire forze e competenze virtuose. Se sport e turismo possono avere un loro naturale
collegamento, supportato quest'anno anche grazie ad un progetto sostenuto dal Coni
regionale, più articolato è risultato creare collegamenti con l'area del sociale. Una
opportunità che abbiamo fortemente voluto coltivare. Su www.mezzaosta.it, alla voce
“Le gare - solidarietà”, abbiamo predisposto uno spazio dove viene presentato il
progetto “Via Francigena per tutti” i cui obiettivi primari sono il favorire l'accessibilità di
un tratto della Via Francigena, che porta al Castello di Quart, per renderla fruibile alle
persone con disabilità sensoriale, cognitiva e motoria non grave. Per questo progetto,
abbiamo anche previsto, sia sabato 5, in Cittadella, che domenica 6 novembre in
Piazza Arco di Augusto, uno spazio ai Lions club valdostani, per fare proseliti,
sensibilizzare e raccogliere fondi.
Con gli entusiasti amici della Fondazione Ollignan di Quart è bastato lanciare il “seme”
ed il frutto della collaborazione è stato immediato. Così i ragazzi, grazie anche alla
collaborazione della Chambre Valdotaine e ai partner di Coldiretti, saranno protagonisti
del terzo pit stop enogastronomico della nostra prova non competitiva.
Una finestra di visibilità ed integrazione abbiamo pensato riservarla anche a chi sta
vivendo in carcere, ma si è ritagliato un percorso che gli possa permettere di riscattarsi
e contribuire a crearsi un futuro. Ci siamo interfacciati con la cooperativa EnAIP che ha
costituito il laboratorio di panificazione “Brutti e Buoni”. Dalla casa circondariale di
Brissogne usciranno dolci confezioni che saranno tra gli omaggi inserite nel pacco gara
riservato agli iscritti a MezzAosta.


CONFERMATA LA NON COMPETITIVA
Come per la prima edizione, anche per questo appuntamento è confermata oltre ad una
importante connotazione sportiva, anche uno spazio per coloro che vogliono
approfittare dell'occasione per vivere gli spazi liberi di Aosta. La partenza del percorso
enogastronomico e turistico è prevista per le ore 9:30 da Piazza Arco di Augusto. Un
anello di circa 4 chilometri, nel pieno centro storico di Aosta, funzionale a nutrire i sensi.
Lungo il tracciato, che tocca punti di indiscussa bellezza, sono dislocati tre pit-stop
enogastronomici, predisposti grazie al contributo della Chambre Valdotaine, di Coldiretti
e della Fondazione Ollignan. A questa confermata offerta, novità di questo secondo
appuntamento è la presenza di cinque soste turistiche dove, chi lo desidera, potrà
ascoltare dalle professionali parole delle guide turistiche di Aosta Welcome, alcune
pillole sul territorio che li ospita. Si completa così il connubio tra il piacere del gusto, con
prodotti e piatti del territorio, nella street food di eccellenza in salsa valdostana, e la
promozione del territorio; un'offerta che consideriamo innovativa nel contesto di una
manifestazione sportiva.


TANTI I RINGRAZIAMENTI AD AZIENDE, SINGOLI ED ORGANIZZAZIONI
La costruzione di una macchina così articolata passa da un gruppo di una ventina di
soggetti che fanno parte del comitato organizzatore; persone volenterose ed animate da
grande passione. Il lavoro, chiaramente con intensità diverse, dura praticamente un
intero anno e con la chiusura di quella che è stata la prima edizione, lo scorso 8
novembre, già si gettarono le fondamenta di questa edizione. Ma l'ossatura di questa
“macchina” passa dalla collaborazione di molti. Grande l'aiuto di sponsor e partner che
hanno voluto accompagnarci e darci fiducia. Il coinvolgimento è stato ampio e oltre
cinquanta realtà hanno dato il loro sì, credendo nella nostra proposta che trova le
risorse economiche di sostentamento, interamente dal settore del privato.
L'ambito pubblico è risultato altrettanto prezioso, perché ci ha aperto le porte ed è
venuto incontro ad ogni nostra richiesta. Importanti e disponibili enti ed associazioni,
quali la Chambre Valdôtaine e l'Ascom, ci hanno non poco alleggerito il carico di lavoro,
con le loro competenze e le loro strutture.
Nei momenti topici della competizione, quelli dell'allestimento e della gestione di un
evento che abbraccia per intero il primo weekend di novembre, sono duecento i
volontari che contribuiranno a vario titolo.
A tutti, anticipatamente, vogliamo riservare il nostro grazie, consapevoli che senza di
loro, MezzAosta non avrebbe gli strumenti per puntare in alto.


ABBIAMO BISOGNO DEGLI AOSTANI
Aosta ha bisogno degli aostani per vestire l’abito a festa e proporsi degnamente ai tanti
che parteciperanno a MezzAosta. Comitato organizzatore e Amministrazione comunale
di Aosta hanno ragionato e congiuntamente convenuto considerando MezzAosta
patrimonio della città. Una manifestazione con le giuste potenzialità per promuovere il
fascino e la storia che permeano le strade ed i monumenti della nuova Augusta
Praetoria.
Aosta, nella mattina di domenica 6 novembre sarà chiusa al traffico; un sacrificio per gli
aostani che dovranno lasciare nei garage o fuori dal perimetro del percorso i loro
automezzi. Di questo disagio ce ne scusiamo in anticipo, chiedendo comprensione e
adesione. Per essere capillari abbiamo distribuito in Aosta trenta totem trifacciali per
giungere al maggior numero possibile di persone. Non mancano poi interventi e
operazioni in itinere sui più importanti mezzi di comunicazione e, con la struttura
giornalistica della sede Rai della Valle d'Aosta abbiamo previsto, avvicinandosi
all'evento, diversi passaggi informativi.

L’evento di apertura della seconda edizione della Mezza Maratona di Aosta
sarà organizzato dal

Centro Sportivo Esercito e dal Centro Addestramento Alpino


Domenica 6 novembre sarà una giornata importante per tutti gli appassionati della corsa valdostana: alle ore
10.00 da Via Torino partirà infatti la seconda edizione della “MezzAosta”, la mezza maratona che attraverserà
il capoluogo valdostano e i comuni limitrofi di Saint-Christophe, Pollein e Charvensod. L’evento, realizzato
con il patrocinio del Comune di Aosta, vedrà in contemporanea alla distanza lunga, diversi atleti confrontarsi
sulla distanza corta dei 10 km e anche quest’anno sarà prevista una gara non competitiva nel centro città di
Aosta, dove saranno allestiti tre pit-stop e cinque punti-sosta con pillole turistiche per un'iniziativa che vuole
sposare la proposta turistica collegata al territorio della Valle d’Aosta. La giornata di gare sarà preceduta, alle
15:30 di sabato 5 novembre 2016, dal convegno “La performance negli sport di resistenza”, evento
organizzato dal Centro Addestramento Alpino di Aosta e dal Centro Sportivo Esercito di Courmayeur. Presso
la sala Teatro della Cittadella dei Giovani di Aosta, verranno affrontati temi di assoluta importanza per ogni
tipologia di sportivo, sia che si tratti di atleti di élite, sia che si tratti di semplici appassionati. Relatori del
convegno saranno il Dott. Roberto Manzoni preparatore atletico e Vice Presidente Scuola Tecnici Federali
della Federazione Italiana Sport Invernali, la D.ssa Lorenza Pratali, cardiologa e ricercatrice presso l’Istituto di
Fisiologia Clinica del CNR di Pisa, il Dott. Giulio Sergio Roy Presidente della Federazione Italiana Skyrunning e
Direttore del Centro Studi Isokinetic, il Dott. Massimo Stella Ufficiale medico del Centro Sportivo Esercito
specializzato in Ortopedia e Traumatologia, il Dott. Sergio Benzio Preparatore atletico, allenatore FISI e FIDAL
e il C.le Magg.ca. Manuel Tovagliari, Tecnico del Centro Sportivo Esercito, Istruttore Nazionale di sci di fondo
e responsabile del settore fondo del Comitato Valdostano FISI-ASIVA. Il convegno avrà l’obiettivo di fornire
alcuni importanti spunti di riflessione sulle influenze di diverse metodologie di allenamento nella
performance negli sport di resistenza. Attraverso parallelismi, casi studio, panoramiche di diversi sport e
approcci e sempre nel rispetto del proprio corpo, dei suoi ritmi e dei suoi tempi di recupero gli organizzatori
offriranno uno spazio di discussione e di confronto interattivo con il pubblico per esplorare in modo
esperienziale il vasto tema dell’allenamento sportivo.


Non competitiva folder
Non competitiva folder
Non competitiva Cartina
Non competitiva Cartina


Clicca sul logo per leggere l'intero comunicato
Clicca sul logo per leggere l'intero comunicato



Trailer Mezzaosta 2016

 

COMUNICATO STAMPA N. 1

MezzAosta prosegue il suo percorso e torna a proporsi agli appassionati della corsa, ma speriamo non solo, nella prima domenica di novembre, il 6 novembre. Resta ancora non certa la data, in quanto non si può escludere la prospettiva del referendum costituzionale proprio nella prima domenica di novembre, situazione che ci costringe, come organizzazione, a lasciare aperta una seconda opzione. Se i cittadini saranno chiamati ad esprimersi proprio il 6 novembre, troppi sono gli obblighi che l’apertura dei seggi determina, concretamente inconciliabili con un evento che, per qualche ora, bloccherà alle auto il centro di Aosta. Per questo si è ragionato sull'idea di anticipare l’evento a domenica 30 ottobre, sette giorni prima, una prospettiva che si considererà solo nel momento dell’ufficializzazione della data del referendum. Comunque sia, non sarà la data a condizionare la manifestazione che, sullo slancio del positivo risultato fatto registrare lo scorso anno, quando più di 850 persone parteciparono, si ripropone e presenta una serie di novità, sia per la parte più squisitamente sportiva che per le tante situazioni accessorie.



.

Mezzaosta 2016 - Clicca sull'immagine per iscriverti
Mezzaosta 2016 - Clicca sull'immagine per iscriverti

 

APERTE LE ISCRIZIONI ALLA MEZZAOSTA 2016

Oggi 6 luglio 2016, a quattro mesi esatti dallo svolgimento della Mezzaosta 2016, sono state aperte le iscrizioni alle gare su strada nelle classiche di distanze della mezza maratona (21,097 km) e, novità assoluta, dei 10 km tramite il servizio mySDAM seguendo i link presente in Homepage e all'apposita pagina ISCRIZIONI. E' inoltre confermato lo svolgimento dell'evento enogastronomico non competitivo sul percorso cittadino di 5 km. Per informazioni, consulta le nostre pagine WEB.




 

GRANDE SUCCESSO DI ATLETI E DI PUBBLICO ALLA PRIMA EDIZIONE DELLA MEZZAOSTA 2015

Alla fine sono stati 857 gli atleti e gli appassionati che hanno partecipato alla prima edizione della MezzaAosta “Tra pietra e acciaio” 2015: 520 gli atleti iscritti e partenti alla gara agonistica sul percorso omologato FIDAL e quasi 340 appassionati che hanno compiuto il percorso non competitivo di 5 km con cinque pit-stop enogastronomici organizzati in collaborazione con la Chambre Valdôtaine ed EXPO Vda...

Rassegna stampa, video. foto e classifica ufficiale sono disponibili nella nuova sezione ALBO D'ORO

Le foto dell’evento a cura del fotografo ufficiale Michele Scandurra sono disponibili al seguente link: http://www.mezzaosta.it/foto

 






Classifica 21 Km
Classifica 10 Km











© 2016 MezzAosta sfondo Aosta

ISTITUZIONALI
Federazione Italiana Di Atletica LeggeraCentro Addestramento Alpini
Comune di AostaComune di CharvensodComune di PolleinComune di Saint-ChristopheValle d'Aosta TurismoChambre valdôtaineCalvesi
SPONSOR
Cogne Acciai Speciali

care-dent il tuo dentista
Cappio Trasporti
Transval
Gruppo Marazzato
SIDI
FIDA
Vesuvius
SALVA industria refrattari speciali
Faprosid
GMI
Misano group
Gruppo Toninelli
Valmatic
Dussmann Service Italia
Nichel Leghe spa
La Cisa logistic solutions
Rivoira S.p.A.
Air Liquide
Banca di Credito Cooperativo Valdostana
Telcha - Teleriscalda la cittĂ 
bcp-progettazione
Baldon - societĂ  per azioni
teknosiag
tkiservice

PARTNER
Ideal car Pegeut
Technos Medica
Generali Aosta
Aosta welcome
Cittadella dei giovani
Tamtando
Sorgenti monte bianco
Joe Sport
Farmacia Sarre
Friliver sport
Mizuno
FONDAZIONE SISTEMA OLLIGNAN ONLUS
Monte Bianco Droni

Pila
Petrel Massaggi
La Valdotaine Natura Valdostana - Saint Marcel